Blog

Come proteggere i capelli dalla piastra

Al giorno d’oggi phon, arricciacapelli e piastre ci permettono di avere dei capelli in ordine, sia che li vogliamo lisci, mossi o ricci.

L’uso di questi strumenti ci aiutano ad avere la piega che vogliamo, ma siamo anche consapevoli che l’uso continuo ed eccessivo di questi porti con il tempo a rovinare i nostri capelli, a seccarli e sfibrarli, rendendo così i nostri capelli crespi e spenti.
Quindi, perchè non prevenire questi problemi proteggendoli quando li usiamo?

In questo articolo vedremo insieme come proteggere i nostri capelli dall’uso di phon, arricciapelli e piastre.

Esistono in commercio tantissimi prodotti che fanno al caso nostro, sottoforma di spray o sieri, che usati sui capelli umidi prima del phon creano uno strato protettivo sul capello impedendo alle alte temperature del phon di rovinarli.

Alcuni possono essere utilizzati sia prima del phon, sia successivamente sui capelli asciutti prima della piastra o dell’arricciacapelli, senza appesantirli troppo.

Ti suggeriamo inoltre, nel caso usi molto frequentemente questi strumenti, di usare uno shampoo e maschera idratante o ricostruente, e una o due volte a settimana fare degli impacchi nutrienti e ristrutturanti in modo tale da avere dei capelli sempre idratati ed evitare che si secchino ulteriormente.

Puoi anche usare uno shampoo anti crespo o disciplinante, ti aiuterà a rendere i capelli più facili da gestire, garantendo così una durata maggiore della piega, aiutandoti contro l’umidità.

Subito dopo la piega è consigliabile usare sui capelli un olio idratante o spray lucidante, il primo andrà ad idratarli rendendoli morbidi al tatto, mentre il secondo da il tocco finale alla piega rendendoli lucidi e profumati.

Ti consigliamo comunque di non usare troppo spesso phon, piastre e ferri, perchè a lungo andare i tuoi capelli si spezzeranno creando le cosi tanto odiate doppie punte.

Conclusioni

Infine c’è una vasta scelta di prodotti che ti possono aiutare ad avere dei capelli in ordine e perfetti, e l’uso di un buon protettore può aiutare veramente tanto a chi come noi usa questi strumenti, non ti resta che provare ed andare alla ricerca del prodotto che fa al caso tuo.

Prodotti per la cura della barba lunga

Farsi crescere una barba lunga e sana non è facile. Ci vuole pazienza, costanza e molta cura. Se stai tentando di farla crescere, ma provi prurito, al tocco è ispida e la pelle è secca vuol dire che non te ne stai prendendo sufficientemente cura.

Ciò di cui hai bisogno sono dei prodotti per la cura della barba e per tua fortuna il mercato è ricco di prodotti che ti possono aiutare a far crescere una barba lunga e sana.

I prodotti per la cura della barba lunga sono molto simili a quelli che vengono usati per i capelli, ma attenzione, non vuol dire che sono equivalenti. I prodotti necessari sono: pettine e spazzole, saponi e shampoo per il lavaggio, oli per la lucentezza e l’idratazione della pelle, i balsami e le creme per ammorbidire e districare i nodi e le cere per modellare.

Nei paragrafi a seguire vedremo le caratteristiche che devono avere i prodotti per la cura della barba lunga. Con qualche link anche al nostro shop se nel caso vuoi fare compere ;-)

Pettine e spazzola

Il pettine, quello classico, che usate anche per i capelli non è proprio il top per pettinare la barba, strappa i peli (sensazione per niente piacevole), se proprio non volete rinunciarvi il consiglio è quello di usarlo dopo balsamo/shampoo a barba ancora bagnata. In ogni caso il pettine è più consigliato per i baffi che la barba in se.

Per la cura della barba lunga è più consigliata la spazzola. La peculiarità della spazzola per barba sta nelle setole che la compongono e nella capacità di lisciare i peli.

Se hai una barba corta che non ne vuole sapere di stare in ordine, la puoi disciplinare con una spazzola a setole medie. Se, invece, è molto folta dovrai usare una spazzola in grado di “destreggiarsi” nella barriera pilifera. Se, invece hai una barba lunga puoi divertirti con qualunque tipo di spazzola.

Scopri i nostri prodotti per la cura della barba

Saponi e shampoo

Come per ogni altra parte del corpo, la pulizia è fondamentale. Quotidianamente bisogna pulire la pelle con un sapone non aggressivo così da prevenire fastidiosi pruriti, irritazioni varie e forfora. Che sia liquido o solido questo sta a te, non c’è differenza, se non per la praticità.

Se invece hai la barba lunga qualche centimetro consiglio di usare uno shampoo, ogni 2 o 3 giorni, per pulire peli e cute.

Scopri i nostri shampoo e saponi da barba

Olio

Il mio primo prodotto per la cura della barba, qualcosa di fenomenale. L’olio per barba è quel prodotto che dona lucentezza e ammorbidisce.

Il rischio degli oli, in particolare quelli di pessima qualità, è che facciano sembrare la barba unta  e grassa. Punta sempre a marchi di qualità come Dr K o Camden Barbershop Company che sono di facile assorbimento e che sapranno dare un aspetto setoso alla tua barba, senza tralasciare l’inconfondibile mix di aromi, sempre molto piacevole, anche per chi vi sta intorno.

Chiaramente, la lunghezza della barba è il fattore principale che incide sulla quantità di utilizzo dell’olio, se hai una barba corta puoi anche usare due o tre gocce al dì, sfregare bene tra i palmi e applicare l’olio sulla barba usando le dita per andare in profondità fino alla cute. Per distribuire ancora meglio il prodotto consiglio l’uso di una spazzola.

Scopri i nostri oli da barba

Balsamo e crema

Come per i capelli, il balsamo serve ad ammorbidire la barba e districare eventuali nodi. Non ne consiglio l’uso per quelle barbe più corte di 5cm a meno che non sia veramente tanto ispide. Il balsamo da barba deve essere usato dopo lo shampoo.

Il balsamo oltre ad ammorbidire e districare è ottimo anche per far sembrare la barba “più piena” e puoi usarlo per modellare il baffo e stilizzare la barba.

La crema, o balm, a differenza dell’olio da barba serve a “fissare” meglio la barba, l’ideale per chi ha barbe folte, lunghe o difficili da gestire. Quasi tutte le creme presenti sul mercato sono arricchite con burro di karité e cera d’api.

Scopri i nostri balsami e creme da barba

Cera baffi

Il nome dice tutto, la cera baffi serve a modellare il baffo. Chiaramente un ruolo fondamentale lo gioca la lunghezza del baffo.

La durata della modellatura varia, anche, in base al mix di cera d’api e oli con la quale la cera baffi è fatta. Una cera “non troppo cera” può aiutare anche a modellare la barba.

Qual è il prodotto per la cura della barba che fa per te?

Prodotti per la cura della barba
Prodotti per la cura della barba Dr K

Ci sono talmente tanti prodotti sul mercato che è difficile prendere una decisione su due piedi.

Ci sono tanti beard aficionados che preferiscono non fossilizzarsi su un solo marchio di prodotti per la cura della barba, ma di ruotare e trattare la barba ogni volta in modo differente.

Quando scegli un prodotto per la cura della barba puoi tenere in considerazione questi tre fattori:

  1. Consistenza: liquido o solido? A te la scelta.
  2. Fragranza: i prodotti da barba non hanno un profumo particolarmente eccessivo. Però puoi scegliere una fragranza rispetto ad altra (lime, menta, albicocca e tanti altri).
  3. Ingredienti: alcuni ingredienti hanno particolari benefici sulla barba e sulla pelle, quindi se sei alla ricerca di qualche ingredienti particolare come olio di jojoba e aloe vera dai un’occhiata all’etichetta, troverai sempre un elenco con i principali ingredienti.

Conclusioni sui prodotto per la cura della barba

Tanta roba eh? Per l’uomo che vuole prendersi cura della barba, il mercato offre veramente molti prodotti di ottima qualità.

Prova i prodotti per la barba che abbiamo riportato in questo articolo per ottenere una barba curata, sana e soprattutto senza prurito.

Una barba profumata e con un aspetto più curato sarà l’invidia degli altri uomini, stanne certo.

Capelli colorati più a lungo: come far durare la tinta

Chiudi gli occhi e immagina di essere appena uscita dal parrucchiere con la tua chioma lucente, riflessi da urlo, colorazione perfetta... bellissimo vero? Ma adesso dovrai combattere con le unghie e coi denti per far si che la tinta duri il più a lungo possibile. Numerose abitudini e cause di forza maggiore minano l’incredibile bellezza dei capelli appena tinti, come ad esempio il sole, la confortevole sensazione di immergersi in una vasca di acqua calda quando fuori ci sono -10 gradi sotto lo zero oppure non dare troppa attenzione ai prodotti che si acquistano per la cura dei propri capelli. Di seguito daremo un’occhiata ai principali fattori che minacciano il benessere della tua chioma e imparerai a far durare la tinta almeno 1 o 2 settimane in più rispetto al solito.

Non lavare immediatamente i capelli

A parte i vari risciacqui fatti dal parrucchiere durante l’applicazione della colorazione è sconsigliato lavare i capelli entro le prime 24 ore dall’applicazione. Questo perché il colore non ha avuto il tempo di fissarsi come si deve al capello. Lavandoli troppo presto si rischia di lavare via del colore che di conseguenza farà durare meno la tinta. Se proprio non puoi fare a meno di lavarli, usa acqua fredda senza shampoo, massaggiando delicatamente il cuoio capelluto con i polpastrelli.

Usare acqua fredda

Hannah Edelman in un’intervista ha dichiarato che la temperatura dell’acqua gioca un ruolo fondamentale per il mantenimento del colore. Lavarsi i capelli con acqua fresca (non per forza gelida) aiuterebbe a preservare meglio il colore, anche quello delle colorazioni più elaborate.

Usare shampoo senza solfati

Gli shampoo senza solfati sono ottimi per preservare il colore della tinta. Nel nostro shop puoi trovare i prodotti Seliar della linea Kromatik e Keratin, ideati specificatamente per il trattamento dei capelli colorati e decolorati. La linea Keratin con la sua formula extra delicata, priva di solfati, cloruro di sodio e parabeni deterge e rinforza la fibra dall’interno, sigillando la cuticola dei capelli evitando dispersione proteiche e di pigmento. Arricchito con cheratina e olio di argan protegge i capelli rendendoli morbidi, luminosi e vitali. Per quanto riguarda invece la linea Kromatik, la sua speciale formulazione a pH acido svolge un’azione protettiva per un colore più brillante, intenso e duraturo nel tempo. Per la linea Kromatik trovi nel nostro shop il Box Seliar Kromatik comprensivo di: shampoo da 350 ml, maschera da 500 ml, protettore e fluido all’argan.

Evitare prodotti oleosi

Sempre in testa nei beauty trend, l’olio di cocco è il prezzemolo della bellezza, lo si può usare per qualunque cosa da sostituto dell’olio per frittura a struccante, passando per la cura dei capelli. Però attenzione: i prodotti oleosi, come l’olio di cocco, sono sconsigliati se si vuole preservare la tinta per due ragioni:
  1. probabilmente il capello non lo assorbe (spreco di prodotto)
  2. potrebbe far scaricare prima il colore

Applicare la protezione solare

Ti piace prendere il sole, avere una carnagione bronzea o almeno tentare di averla senza ustionarsi troppo? Il tuo amore per i raggi UV non è condiviso dai tuoi capelli colorati, infatti il sole potrebbe trasformare dei pigmenti in verde, rosso o viola. L’utilizzo di una protezione solare specifica per i capelli colorati è obbligatoria, soprattutto d’estate. Ci sono diversi prodotti per proteggere i capelli dai raggi solari, come Beach Bound e il Totally Beachin della Tigi e il bifasico della Seliar.

Limitare il contatto con il calore

Gli attrezzi del mestiere come piastre, phon e ferri vari non vanno proprio a braccetto con i capelli tinti, dato che il calore tende a sbiadire il colore e a danneggiare i capelli stressati, rischiando di peggiorare la situazione. L’utilizzo di un termo-protettore è obbligatorio se si vogliono proteggere i propri capelli dal calore. Nel caso dei phon è consigliato usare quelli con il controllo della temperatura, mantenendola bassa. Se la stagione permette consigliamo di far asciugare i capelli all’aria così da non stressarli con phon e altri apparecchi. Ora tocca a te, hai qualche segreto per mantenere più a lungo la tinta? Faccelo sapere nei commenti qui sotto ;-)

Come eliminare i pidocchi

A chi non è mai capitato di cercare un metodo su come eliminare i pidocchi dalla testa dei propri figli, sopratutto durante il periodo scolastico. Ma il problema della pediculosi non è un problema legato esclusivamente all'infanzia, di fatto sono moltissimi gli adulti che ospitano questo fastidioso parassita. Se stai cercando rimedi contro i pidocchi e come prevenirli in futuro, sei nel posto giusto. Prima di parlare di rimedi e prevenzione però, approfondiamo meglio come sono fatti e come si prendono i pidocchi. (altro…)

La barba perfetta per la forma del tuo viso

Diversa è la forma del viso, diverso sarà lo stile della barba. Il volto dell'uomo può essere suddiviso, principalmente, in sei forme base: oblungo, squadrato, rotondo, triangolare, ovale e diamante. Prima di illustrare in maniera più approfondita le varie tipologie appena elencate, devi, innanzitutto, capire a quale categorie appartieni. Mettiti davanti allo specchio e individua la forma del tuo viso. Ciò ti permetterà di stabilire lo stile e la forma della barba più adatta. (altro…)

Rinforzare le unghie: 8 metodi efficaci

Tutte noi vogliamo unghie forti e belle, ma la vita di tutti i giorni può minare questo desiderio, cercando di danneggiarle. Per far crescere delle unghie forti, resistenti e belle, oltre ad utilizzare prodotti di qualità, bisogna modificare o introdurre delle abitudini giornaliere. In questo articolo scoprirai come rinforzare le unghie, così non dovrai più temere di danneggiarle con un non nulla e potrai goderti al meglio le manicure e le nail art. (altro…)

Caduta dei capelli nelle donne: cause e rimedi

La caduta dei capelli nelle donne colpisce circa un terzo della popolazione femminile. I capelli sono l’espressione dell'individualità e della personalità  e come tali sono fortemente influenzati dal benessere psicofisico. Conosciuta anche come Alopecia androgenetica, la perdita dei capelli nelle donne, può sembrare apparentemente ingiustificata. Quando si osserva la propria chioma priva di vita e spenta, non si riesce ad attribuire immediatamente una causa specifica al problema, ed è normale, dato che le cause della caduta dei capelli possono essere varie. Nell'articolo che segue esamineremo i problemi più comuni legati alla caduta dei capelli nelle donne. (altro…)

Follicolite da barba: cause e rimedi

La follicolite da barba è un disturbo dermatologico tra i più diffusi e conosciuti dagli uomini di tutto il mondo. Molti, ignorano le cause della follicolite da rasatura, come ignorano anche i semplici rimedi per evitare il fastidioso sfogo sulla pelle. Nell'articolo che segue scoprirai i fattori che causano l'infezione e i rimedi naturali per prevenire e curare la follicolite da barba. (altro…)