far durare di più la tinta per capelli

Capelli colorati più a lungo: come far durare la tinta

Chiudi gli occhi e immagina di essere appena uscita dal parrucchiere con la tua chioma lucente, riflessi da urlo, colorazione perfetta… bellissimo vero? Ma adesso dovrai combattere con le unghie e coi denti per far si che la tinta duri il più a lungo possibile. Numerose abitudini e cause di forza maggiore minano l’incredibile bellezza dei capelli appena tinti, come ad esempio il sole, la confortevole sensazione di immergersi in una vasca di acqua calda quando fuori ci sono -10 gradi sotto lo zero oppure non dare troppa attenzione ai prodotti che si acquistano per la cura dei propri capelli.

Di seguito daremo un’occhiata ai principali fattori che minacciano il benessere della tua chioma e imparerai a far durare la tinta almeno 1 o 2 settimane in più rispetto al solito.

Non lavare immediatamente i capelli

A parte i vari risciacqui fatti dal parrucchiere durante l’applicazione della colorazione è sconsigliato lavare i capelli entro le prime 24 ore dall’applicazione. Questo perché il colore non ha avuto il tempo di fissarsi come si deve al capello. Lavandoli troppo presto si rischia di lavare via del colore che di conseguenza farà durare meno la tinta.

Se proprio non puoi fare a meno di lavarli, usa acqua fredda senza shampoo, massaggiando delicatamente il cuoio capelluto con i polpastrelli.

Usare acqua fredda

Hannah Edelman in un’intervista ha dichiarato che la temperatura dell’acqua gioca un ruolo fondamentale per il mantenimento del colore. Lavarsi i capelli con acqua fresca (non per forza gelida) aiuterebbe a preservare meglio il colore, anche quello delle colorazioni più elaborate.

Usare shampoo senza solfati

Gli shampoo senza solfati sono ottimi per preservare il colore della tinta. Nel nostro shop puoi trovare i prodotti Seliar della linea Kromatik e Keratin, ideati specificatamente per il trattamento dei capelli colorati e decolorati.

La linea Keratin con la sua formula extra delicata, priva di solfati, cloruro di sodio e parabeni deterge e rinforza la fibra dall’interno, sigillando la cuticola dei capelli evitando dispersione proteiche e di pigmento. Arricchito con cheratina e olio di argan protegge i capelli rendendoli morbidi, luminosi e vitali.

Per quanto riguarda invece la linea Kromatik, la sua speciale formulazione a pH acido svolge un’azione protettiva per un colore più brillante, intenso e duraturo nel tempo. Per la linea Kromatik trovi nel nostro shop il Box Seliar Kromatik comprensivo di: shampoo da 350 ml, maschera da 500 ml, protettore e fluido all’argan.

Evitare prodotti oleosi

Sempre in testa nei beauty trend, l’olio di cocco è il prezzemolo della bellezza, lo si può usare per qualunque cosa da sostituto dell’olio per frittura a struccante, passando per la cura dei capelli. Però attenzione: i prodotti oleosi, come l’olio di cocco, sono sconsigliati se si vuole preservare la tinta per due ragioni:

  1. probabilmente il capello non lo assorbe (spreco di prodotto)
  2. potrebbe far scaricare prima il colore

Applicare la protezione solare

Ti piace prendere il sole, avere una carnagione bronzea o almeno tentare di averla senza ustionarsi troppo? Il tuo amore per i raggi UV non è condiviso dai tuoi capelli colorati, infatti il sole potrebbe trasformare dei pigmenti in verde, rosso o viola. L’utilizzo di una protezione solare specifica per i capelli colorati è obbligatoria, soprattutto d’estate.

Ci sono diversi prodotti per proteggere i capelli dai raggi solari, come Beach Bound e il Totally Beachin della Tigi e il bifasico della Seliar.

Limitare il contatto con il calore

Gli attrezzi del mestiere come piastre, phon e ferri vari non vanno proprio a braccetto con i capelli tinti, dato che il calore tende a sbiadire il colore e a danneggiare i capelli stressati, rischiando di peggiorare la situazione.

L’utilizzo di un termo-protettore è obbligatorio se si vogliono proteggere i propri capelli dal calore.

Nel caso dei phon è consigliato usare quelli con il controllo della temperatura, mantenendola bassa. Se la stagione permette consigliamo di far asciugare i capelli all’aria così da non stressarli con phon e altri apparecchi.

Ora tocca a te, hai qualche segreto per mantenere più a lungo la tinta? Faccelo sapere nei commenti qui sotto 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *