Olio di neem

L’olio di neem è un olio vegetale estratto dai frutti e dai semi di neem, un’albero sempre verde endemico del Subcontinente indiano.

La pianta di neem

olio di neem

Foglie di neem

Il neem, conosciuto anche come lilla indiano, affonda, letteralmente, le proprie radici in India e nel Subcontinente indiano, compresi Sri Lanka, Pakistan e Bangladesh. La pianta di Neem cresce molto velocemente fino a raggiungere circa 20 metri d’altezza e altrettanti metri di diametro in chioma.

I suoi frutti e i suoi semi vengono utilizzati per estrarre l’olio di neem un prodotto molto utile in diversi ambiti grazie alle sue proprietà antivirali, antiparassitarie, antisettiche, antifungine e antibatteriche. Questo lo rende adatto non solo alla cura della pelle, ma anche per salvaguardare la flora domestica proteggendola dai parassiti.

L’olio di Neem

L’olio di neem può essere ottenuto attraverso la spremitura dei semi, sia con la spremitura a freddo che con quella a temperatura controllata.

Altre tipologie di spremitura prevedono l’estrazione dell’olio attraverso l’utilizzo di particolari solventi, come ad esempio l’esano. L’olio estratto attraverso solvente però è di bassa qualità rispetto a quello ottenuto tramite la spremitura a freddo, per questo viene impiegato maggiormente nell’industria del sapone.

Inoltre, sempre attraverso l’estrazione via esano si ottiene la Neem Cake, un ottimo concime che protegge le radici delle piante da tutta una serie di problematiche come ad esempio le formiche bianche e larve del suolo.

Utilizzo dell’olio di neem

Come riportato qualche riga più in su, l’olio di neem viene impiegato per diversi scopi per via delle sue numerose proprietà, diamo un’occhiata alle principali applicazioni.

Herpes e psoriasi

L’herpes è un virus fastidioso che provoca estremo disagio a chi ne è portatore. Cambiare pomate e cerotti a rotazione perché il virus si “abitua” al trattamento diventando quasi immune, potrebbe essere solo un ricordo, perché l’olio di neem accelera la scomparsa di herpes e psoriasi, il tutto dipende da quanto è grave l’infezione. Consigliamo una capatina dall’erborista affinché vi sappia consigliare al meglio il trattamento che più fa al caso vostro.

Cicatrici e smagliature

Se applicato puro su cicatrici e smagliature per un po’ di tempo, l’olio di neem rigenererà la pelle più velocemente.

Shampoo, saponi e bagnoschiuma

L’olio di neem da il meglio di se con saponi, shampoo e bagnoschiuma, poche gocce ne miglioreranno notevolmente l’efficacia:

  • Sapone – qualche goccia accompagnata da qualche altro olio essenziale aumenterà le proprietà antibatteriche.
  • Bagnoschiuma – qualche goccia conferirà più elasticità e morbidità alla pelle grazie alle proprietà idratanti e antiossidanti.
  • Shampoo – qualche goccia aiuta a combattere la forfora e a prevenire i pidocchi.

Altre applicazioni

Altre applicazioni dell’olio di neem possono essere:

  • Antipulci adatto sia per cani che per gatti.
  • Antizanzare.
  • Antiparassitario.
  • Antiacaro.
Questa voce è stata pubblicata in . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *